I PIPs e i guadagni nel Forex

Nel Forex trading, fare una stima dei guadagni o delle perdite è molto semplice, tutto si fonda sull’importo della posizione aperta e la quantità dei PIPs persi od ottenuti.

L’acronimo PIP è la sintesi di “Percentage In Point”, in altri ambiti viene usato il termine PIP come sigla di “Price Interest Point”, ma comunque, resta il fatto che, parlando di PIP, ci riferiamo all’unita di misura che indica la più piccola crescita possibile per un tasso di cambio.

Ma cos’è un PIP?

Come dicevamo, il PIP è l’unità di riferimento per il Forex trading e si riferisce all’unità minima di variazione al rialzo o al ribasso di un tasso di cambio.

Prendiamo ad esempio alcune coppie di valute, e per la maggior parte di esse il prezzo è indicato da 5 numeri:

  • nella coppia EUR/USD = 1,2456 il PIP è pari a 0,0001;
  • nella coppia USD/JPY = 118,39 il PIP è pari a 0,01.

Quindi se abbiamo un tasso di cambio Euro/Dollaro manifesto in quattro decimali EUR/USD = 1,2455 e cresce a EUR/USD = 1,2493 si ottiene una differenza di 38 PIPs.

Considerando invece il tasso di cambio Dollaro/Yen che è espresso con solo due decimali, al crescere da USD/JPY = 118,38 a USD/JPY = 118,94 crescerà di 56 PIPs.

In base alle quantità minime (o lotti d’investimento) che si possono investire in una coppia di valute del Forex trading, il PIP acquista uno specifico valore monetario.

Nella tabella a seguire è indicato il cambio tra euro e dollaro statunitense, per differenti lotti di investimento, con il valore di 1 PIP.

Come guadagnare con il forex trading?

È importante sottolineare che investire nel forex trading, come in quello binario, non è assolutamente come giocare d’azzardo, e soprattutto non è solo questione di fortuna, anzi il contrario.
Dietro a ogni singolo investimento nel mercato forex, ci deve essere uno studio approfondito e, inoltre è necessario eseguire un’analisi tecnica e fondamentale del mercato valutario di riferimento.

È possibile, grazie alle piattaforme di trading e siti web dedicati, ottenere molteplici informazioni su dati macroeconomici e notizie sull’andamento delle quotazioni in tempo reale, ma anche strumenti di analisi, nonché veri e propri corsi di formazione.

Tutto offerto completamente gratis!

È necessario che ogni trader analizzi ogni dato possibile per il mercato di riferimento, al fine di riuscire a negoziare con le valute nel miglior modo possibile.

Le percentuali di guadagno

A differenza del trading con le opzioni binarie, il forex non è caratterizzato da un rendimento fisso.
Questo significa che il trader non conosce prima la percentuale di profitto che otterrà dalle operazioni. Ma può solamente prevedere a grandi linee quanto potrà guadagnare.

Sapere, per esempio, che l’euro si apprezzerà nei prossimi mesi per via di un consolidamento economico, ti permetterà di avere la possibilità di investire con una probabilità favorevole del 70% invece che del 50%. Questo significa che si potrà ottenere un potenziale guadagno, ma solo ipoteticamente.

Leggi anche: Spread nel Forex trading

Inoltre, il mercato delle valute è in continuo movimento, e una strategia che hai adottato per un periodo, che magari ti ha permesso di guadagnare buoni profitti, dopo un po’ non è più valida e il tuo trading inizia ad andare male.

Sfruttare il conto demo

È importante che prima di iniziare a investire nel mercato forex, sarebbe meglio utilizzare il conto demo gratuito. La versione demo è un conto uguale per caratteristiche e funzionamento al conto di trading reale, ma a differenza dell’altro utilizza denaro virtuale.

Questo servizio permette di familiarizzare con un ambiente nuovo, oppure consente di effettuare uno studio approfondito dell’argomento, mettendo in pratica le nozioni apprese.

II trading demo sono strumenti spesso utilizzati da tutti gli investitori, non solo principianti ma anche professionisti del settore, che vogliono provare la validità delle proprie strategie di trading, oppure vogliono testare un certo broker, prima di effettuare la scelta finale.

Infine i trader possono utilizzare un broker demo semplicemente testare la propria attitudine al trading e le capacità personali specifiche. In questo modo, con la versione demo è possibile comprendere se si è in grado di generare profitti o se il forex trading non è la strada giusta da intraprendere, e magari optare per un’altra tipologia di trading come le opzioni binarie, senza inutili esborsi di denaro.

Ecco i migliori quattro Conti Demo: eToro, ForexTB, XTB e Markets

A nostro avviso ad oggi ci sono quattro migliori conti demo che valga la pena di conoscere, vediamoli insieme iniziando dal broker eToro.

Il broker eToro è apprezzato da moltissimi trader di tutto in mondo per le sue caratteristiche molto innovative, la piattaforma è semplice da utilizzare, ma allo stesso tempo completa.

eToro è certificato dalla CySEC con licenza numero: 109/10

Il Conto demo di eToro è completo illimitato nel tempo, inoltre appena vi registrate, il broker vi accredita 100.000,00 € virtuali  da utilizzare per le vostre contrattazioni, sia nel trading Forex classico che tramite il Social trading.

Video guida: Come funziona il Social Trading

Fare Social trading tramite il conto demo vi darà la possibilità di sperimentare il trading con serenità e leggerezza.

Leggi la Recensione completa di eToro

Altro broker che presenta delle caratteristiche vincenti è ForexTB, anch’esso è regolamentato e serio, il marchio è operato dalla società Forex TB Limited, società di investimento con sede a Cypro.

Iscriversi al broker ForexTB tramite il conto demo è veloce e gratuito, il broker appena avrete effettuato l’iscrizione vi accredita 100.000,00 € virtuali da utilizzare sia per le contrattazioni su Forex che non.

Con la sola iscrizione al conto demo avete l’accesso alla sezione formazione, non vi resta che iniziare.

Leggi la Recensione completa di ForexTB

Il terzo tra i quattro conti demo, è il conto demo del broker XTB, il quale è presente sul mercato da 15 anni.

XTB a differenza degli altri conti demo, da un limite di tempo.

Il conto demo XTB dura quattro settimane.

Fare trading con XTB vuol dire utilizzare le migliori piattaforme che sono in circolazione, avere una sezione formazione esclusiva, con dei quiz di valutazione.

Accedere al conto demo vi permette di contrattare su molteplici Asset tramite i CFD in modo totalemente gratuito.

Leggi la Recensione completa di XTB

Ultimo della nostra classifica, ma non per minor efficienza è Markets, questo broker è di altissima qualità e le sue molteplici piattaforme sono eccezionali e mirate al mercato che scegliamo.

Il conto demo di Markets è illimitato e gratuito.

Per accedere al conto demo, oltre alla registrazione vi è la possibilità di eseguire l’accesso tramite Facebook, Google e Apple.

Iniziare tramite il conto demo vi da quella marcia in più per scalare le vette del trading Forex, senza rischiare nulla.

Leggi la Recensione completa di Markets