Quando parliamo di valuta o valute forex ci riferiamo a un’unità di scambio con il fine di agevolare il trasferimento di beni e servizi, che prende, soprattutto, la forma di moneta.

Ogni nazione o insieme di nazioni (vedi l’euro) emettono, tramite la personale banca centrale, la propria moneta. Il nome può essere lo stesso per diverse nazionalità, ad esempio il dollaro che può essere americano e canadese, o addirittura un Paese può usare e adottare la moneta di un altro, è il caso del Panama che ha dichiarato a corso legale il dollaro statunitense per i propri scambi commerciali.

Le valute sono costituite da multipli e sottomultipli, fino ai centesimi.

Generalmente il termine valuta viene usato più specificamente per designare le monete straniere possedute da civili e enti di uno stato, sotto forma di denaro circolante e di titoli di credito. Un esempio di questo bene è delineato dalle riserve di valuta che le banche centrali posseggono. Ogni banca centrale possiede una certa disponibilità di valuta straniera con l’obiettivo di fronteggiare alle domande dei mediatori finanziari e preservare la capacità economica della propria moneta.

Possedendo valuta di uno stato si è soggetti a norme amministrative che fissano le condizioni e le quantità con cui questa moneta può essere posseduta.

Nel Forex Trading, dove si scambiano le valute mondiali, non tutte ricevono lo stesso trattamento. Troviamo, quindi, il dollaro americano, l’euro, il pound, lo yen, il franco svizzero, il dollaro canadese, il dollaro australiano e quello neozelandese che accentrano su di sé la maggior parte degli scambi finanziari, denominate anche col termine ‘Majors’.

Le valute globali, comprese le ‘Majors’, sono composte da sigle di tre lettere, USD si riferirà, ad esempio, alla sigla del dollaro americano, dove US sta per United States e D per dollaro.

In questo modo l’identificazione della valuta per chi è alle prime armi sarà più semplice. L’eccezione la fa l’euro con la sigla EUR dove l’identificativo EU di Unione Europea è all’inizio e R la valuta alla fine.

Fa eccezione a questa regola EUR che ha EU come identificativo di Unione Europea e R per la valuta.

I tecnici del settore, danno addirittura soprannomi alle valute più famose, ne è il caso la sterlina inglese, GBP, che viene chiamata ‘cable’, in italiano ‘cavo’.[/vc_column_text]

Qui a seguire un elenco insolito dei nomi delle valute più importanti e scambiate con i loro soprannomi o nickname:

Simbolo Paese Valuta Nickname
USD Stati Uniti Dollaro americano Buck
EUR Zona Euro Euro Fiber
GBP Gran Bretagna Pound Cable 
JPY  Giappone Yen Yen 
CHF  Svizzera Franco svizzero Swissy
CAD  Canada Dollaro canadese Loonie
AUD  Australia Dollaro australiano Aussie
NZD  Nuova Zelanda Dollaro neozelandese Kiwi

Le valute si abbinano tra di loro, in ‘coppia’, e una delle più scambiate e ricercate è l’EUR/USD, che rappresenta la combinazione Euro/Dollaro statunitense. Ovviamente nelle varie coppie di valute ci sono quelle che destano più attenzione, rispetto ad altre, e chi decide di entrare nel mondo del trading online deve inevitabilmente approfondire l’argomento, studiando quelle più importanti.

Le coppie di valute e il tasso di cambio

Ogni valuta si scambia in abbinamento ad un’altra.

L’importo di una valuta di quotazione, rappresenta Il tasso di cambio di una coppia di valute.

Quella che ha più movimento di mercato è l’EUR/USD. Tenendo in esame il tasso di cambio dell’EUR/USD, la cosa più importante da sapere è quanti dollari si possono comprare con un euro (valuta di quotazione – valuta di base).

Quindi in una situazione di tasso dell’EUR/USD a 1,2356, a ogni euro speso si otterranno 1,2356 $.

Così se il tasso di cambio sale, la valuta quotata si fortifica sulle spalle della valuta di base. Se è in discesa, la valuta di base si fortifica su quelle della valuta quotata.

Acquistare una coppia di valuta nel Forex trading

Come dicevamo le valute nel Forex trading si scambiano in abbinamento, formando una ‘coppia’, e in questo connubio come sempre ci sarà una valuta in salita mentre l’altra sarà in discesa.

Le valute più volatili sono le seguenti:

  • EUR / USD (Euro/Dollaro USA);
  • USD / JPY (Dollaro USA/Yen Giapponese);
  • GBP / USD (Pound Britannico/Dollaro USA);
  • USD / CHF (Dollaro USA/Franco Svizzero).

Queste sono le valute attorno a cui quotidianamente girano più interessi, in altri casi troveremo una tipologia differente di coppie di valuta, riconosciute come “coppie commodity”, abbinate alle materie prime:

  • AUD / USD (Dollaro Australiano/Dollaro USA) abbinato all’oro;
  • USD / CAD (Dollaro USA/Dollaro Canadese) abbinato al petrolio;
  • NZD / USD (Dollaro Neo Zelandese / Dollaro USA) abbinato all’oro.

Nel Forex trading, i soldi scambiati ogni giorno arrivano a cifre considerevoli, tanto da renderlo la piazza finanziaria su cui fare i migliori investimenti.

Ma analizziamo nel dettaglio tutte le tipologie di coppie di valute esistenti.

Quali sono le migliori valute nel Forex trading? E i migliori cross con cui fare trading?

Le domande che ci si pone, una volta addentrati nel Forex trading, sono generalmente queste.

È fondamentale sapere che le coppie di valute non hanno tutte la stessa natura e la medesima importanza nel mercato del Forex; se ne trovano alcune forti e salde, altre più incerte e instabili. Per altre la caratteristica principale è la volatilità, per altre la facilità con cui si possono scambiare, altre ancora con cui è impossibile fare guadagni.

Iniziamo con le valute più importanti con cui fare investimenti è una garanzia:

  • Dollaro;
  • Euro;
  • Yen Giapponese;
  • Sterlina;
  • Franco Svizzero;
  • Dollaro Australiano.

Per il discorso che si riferisce alle coppie di scambio di valuta, è possibile catalogare i cross valutari in 3 insiemi:

  • Major;
  • Minor;
  • Esotici.

I Major del Forex trading

Con il termine ‘Major’ ci riferiamo alle valute più importanti che si accoppiano sempre con il Dollaro Americano (USD). Parlando di EUR/USD (Euro / Dollaro) stiamo indicando un Major. L’ordine con cui vengono abbinati, mettendo prima o dopo la sigla USD non è fondamentale, se lo stiamo abbinando alle valute principali, sempre di un Major si tratta.

I Cross Major del Forex trading

I Cross Major sono i maggiori cross nel Forex:

  • EUR/USD: Euro a confronto del Dollaro Americano;
  • GBP/USD: Sterlina Inglese a confronto del Dollaro Americano;
  • USD/JPY: Dollaro Americano a confronto del Yen Giapponese;
  • AUD/USD: Dollaro Australiano a confronto del Dollaro Americano;
  • USD/CHF: Dollaro Americano a confronto del Franco Svizzero;
  • NZD/USD: Dollaro Neozelandese a confronto del Dollaro Americano;
  • USD/CAD: Dollaro Americano a confronto del Dollaro Canadese.

Nella lista dei cross includiamo anche anche l’oro e l’argento, poiché quotati in Dollari Americani.

  • XAU/USD: Oro;
  • XAG/USD: Argento.

I Cross Minor del Forex trading

Ci sono altre valute che non si legano, per i loro scambi, al Dollaro Americano, questa la classifica:

  • EUR/GBP: Euro a confronto del Sterlina Inglese;
  • EUR/JPY: Euro a confronto del Yen Giapponese;
  • EUR/CHF: Euro a confronto del Franco Svizzero;
  • EUR/AUD: Euro a confronto del Dollaro Australiano;
  • EUR/CAD: Euro a confronto del Dollaro Canadese;
  • GBP/AUD: Sterlina Inglese a confronto del Dollaro Australiano;
  • GBP/CHF: Sterlina Inglese a confronto del Franco Svizzero;
  • GBP/JPY: Sterlina Inglese a confronto del Yen Giapponese;
  • AUD/CAD: Dollaro Australiano a confronto del Dollaro Canadese;
  • AUD/CHF: Dollaro Australiano a confronto del Franco Svizzero;
  • AUD/JPY: Dollaro Australiano a confronto del Yen Giapponese;
  • AUD/NZD: Dollaro Australiano a confronto del Dollaro Neozelandese;
  • EUR/NZD: Euro a confronto del Dollaro Neozelandese;
  • CAD/JPY: Dollaro Canadese a confronto del Yen Giapponese;
  • CHF/JPY: Franco Svizzero a confronto del Yen Giapponese;
  • NZD/JPY: Dollaro Neozelandese a confronto del Yen Giapponese.

I Cross Esotici del Forex trading

Per ultime troviamo le valute esotiche, che sarebbero le coppie di valute che si occupano delle “economie emergenti”.
Questa la lista delle fondamentali valute esotiche:
• Rand Sudafricano (ZAR);
• Riya Saudita (SAR);
• Real Brasiliano (BRL);
• Peso Messicano (MXN);
• Dollaro di Hong Kong (HKD);
• Dollaro di Taiwan (TWD);
• Dollaro di Singapore (SGD);
• Lira Turca (TRY).

I migliori Cross per fare trading

Differenziati i diversi cross è indispensabile studiarli per imparare a scegliere quali utilizzare e quali no.

Possiamo definire i Major come i cross migliori, poiché destano l’attenzione dei più grandi operatori di mercato, sono i mercati in cui girano più soldi per via della loro stabilità e competenza.

Investire sui Major ci garantisce che la strategia da noi usata abbia buon fine, i segnali recepiti siano più stabili, e prezzi seguano andamenti più consueti, senza sorprese e svalutazioni repentine.

Il mercato più redditizio al mondo è quello che riguarda il cross Euro Dollaro, EUR/USD, con un volume di scambi con un rapporto di 1/3-1/4.
È un mercato ricco perché, in ogni momento possiamo concludere i nostri investimenti, (sia vendere che comprare), le analisi tecniche sono ineccepibili e i prezzi hanno tutti andamento regolare.

I Cross da evitare per fare trading

A meno che non siate dei traders esperti, è bene evitare, i primi tempi che si inizia a fare trading online, i Cross Minor e gli Esotici.

Tra i Minor che possiamo salvare abbiamo gli EUR/JPY, GBP/JPY e AUD/JPY, con cui, senza grandi complicazioni, è ammissibile fare investimenti senza molte complicazioni, degli altri non possiamo garantire il successo.

Sono pochi a operare sui mercati dei Minor, perché il più delle volte la volatilità dei segnali non è semplice da governare.

Se poi consideriamo l’investimento nei mercati dei Cross Esotici, dobbiamo sapere che la questione è molto delicata e per niente semplice, tanto che anche i traders esperti li evitano il più delle volte. Hanno poca liquidità, di conseguenza i rischi sono maggiori e le commissioni per operare molto alte, motivi che li rendono poco idonei al trading, specie per chi è principiante.

Il nostro consiglio è di concentrarsi sui principali cross, quelli più usati per fare trading.

Un piccolo elenco ci mostra i cross più affidabili che garantiscono guadagni con ogni strategia in uso.

  • EUR/USD;
  • USD/JPY;
  • EUR/JPY;
  • GBP/USD;
  • XAU/USD (oro).

Il consiglio che vi diamo è quello di seguire pochi mercati piuttosto che seguirne molti perché così facendo si avrà la possibilità di studiare meglio il campo di battaglia, imparare a condurre a vostro favore alcuni aspetti che vedrete ripetersi, capirete quando un sistema può operare bene e quando no.

Cercare di fare investimenti risolutivi puntando su valute e cross che nessuno conosce non sarà la strada migliore.

I migliori Broker per fare trading sulle Valute

Per fare trading sulle valute ci si deve affidare a dei broker che ci permettano di eseguire le operazioni in modo celere ed accurato.

Nella scelta di un broker è molto importante che si metta al primo posto la sicurezza e l’affidabilità, questo perché investire e contrattare tramite una piattaforma non sicura ci può recare molti danni.

Prima di procedere con l’iscrizione è bene verificare che il broker sia certificato dagli Enti di tutela finanziaria e che abbia delle modalità sicure per i depositi.

Inoltre è bene verificare i tassi e lo Spread, vediamo ora quali sono i migliori broker per fare trading Forex.

Il Broker eToro

Broker Forex etoro

Broker Forex etoro

Per investire nel Forex, eToro è un ottimo alleato dato che è un broker serio e versatile, certificato dalla Cysec.

eToro vanta molti anni di esperienza e presenza nel settore del trading online, sulla piattaforma si potranno trovare molti altri Asset, oltre al mercato valutario.

eToro mette a disposizione ben 47 coppie valutarie su cui investire, partendo dalle più conosciute fino a quelle meno utilizzate.

La piattaforma di eToro nasce nel 2006 e da quella data il team ha sempre migliorato le prestazioni della piattaforma per renderla più fruibile.

Per entrare a far parte del mondo di eToro ci si può iscrivere al conto deposito, per fare ciò è necessario caricare 200 €, invece se si opta per il conto demo non bisogna depositare alcuna cifra.

Per chi vuole sperimentare la propria bravura su altri Asset con eToro può, dato che la piattaforma è multiasset, si potrà investire sui seguenti mercati:

  • Azioni;
  • Materie prime;
  • Criptovalute;
  • ETF;
  • Indici;
  • Valute.

Per migliorare l’offerta rivolta ai trader eToro ha sviluppato una caratteristica molto interessante dal nome Social trading, vediamo il video introduttivo.

Video guida: Come funziona il Social Trading

Fare Social trading è molto vantaggioso, sia per chi non ha molto tempo da dedicare al trading online che per chi non ha voglia di interessarsi alla formazione, tramite questa formula potrete avere dei riscontri positivi copiando i migliori trader di eToro.

Per saperne di più: Recensione completa di eToro

Il Broker ForexTB


Questo broker è diventato in poco tempo molto famoso ed utilizzato da moltissimi trader,ForexTB è adatto sia per chi ama il Forex trading sia per chi vuole sperimentare il trading su altri Asset.

Fare Forex trading con ForexTB vuol dire avere una larga scelta di valute e una piattaforma semplice e veloce, infatti ForexTB utilizza la MT4.

Utilizzando ForexTB potrete vantare di una piattaforma seria e completa, la schermata è minimale ma con tutte le informazioni importanti. Vi è la possibilità di scegliere tra l’utilizzo di svariati grafici e grazie alla MT4 potrete anche personalizzarli, dove ne troverete l’esigenza.

Per iscrivervi ad ForexTB vi bastano pochi secondi, il form è veloce e non vi richiede di inserire molti dati, questo vale per il conto demo gratuito.

Accedendo tramite il Conto demo avrete dal broker 100.000,00 € virtuali da utilizzare per le vostre contrattazioni.

Se invece siete già esperti di trading, ForexTB ha voluto creare una meravigliosa offerta per i conti deposito, ne ha sviluppati ben quattro. I primi due conti sono destinati ai clienti al dettaglio e gli altri due sono per i clienti professionali. 

Per saperne di più leggi la Recensione completa di ForexTB

Broker XTB


XTB è un broker certificato e serio, ha visto il premio miglior broker nel 2019, è presente in molti paesi del mondo e sono 15 anni che opera in questo settore.

Iscriversi al broker XTB per fare Forex trading ha molti vantaggi:

  • 48 coppie valutarie;
  • Leva fino a 1:30;
  • Spreads EUR/USD da 0,0003;
  • Protezione saldo negativo.

Questo broker offre la possibilità di tradare su due differenti piattaforme, la xStation5 e la MT4.
La xStation 5 è stata premiata e votata nel 2016 come migliore piattaforma di trading, la xStation 5 come è intuitiva è nello stesso tempo professionale e compatibile con Chrome, Firefox, Safari e Opera.

Per quanto riguarda la MT4 possiamo notare come al suo interno ha una vasta gamma di strumenti e una community attiva.

Per accedere al broker XTB ci sono due modi, il primo è tramite il conto demo ed il secondo è tramite il conto deposito.

Il conto demo di XTB ha una durata a tempo, di quattro settimane, una volta che avrete completato il form vi verranno accreditati 100.000,00 €.

Per saperne di più leggi la Recensione di XTB

Broker Markets

markets-trading

Con Markets si può fare trading su oltre 2.200 mercati, con i migliori strumenti di analisi tecnica e grafici interattivi.

Il broker Markets si avvale dell’utilizzo di due sistemi, la MT4 e la MetaTrader 5, la prima è stata sviluppata proprio per il mercato del Forex, esiste anche la versione per il mobile, il desktop e il web.

Invece la MetaTrader 5 è una piattaforma che è stata sviluppata per operare nel multi-Asset:

  • Future;
  • Azioni;
  • Forex.

La MT5 è la versione più rifinita della MT4, infatti le sue prestazioni sono state migliorate.

Come abbiamo accennato è possibile fare trading con Markets anche tramite l’App mobile, sia per Android che per iOS, il design di questa App è molto accattivante e sempre aggiornato.

Ma non è tutto perché Markets oltre al trading online, offre anche la possibilità di fare altre tipologie di investimenti, sia a lungo termine che a breve termine, tramite delle strategie di investimento mirate.

Per iniziare a fare trading ad entrare nel mondo di Markets c’è la possibilità di accedere al conto demo, un conto prova gratuito, che vi permetterà di conoscere la piattaforma e i mercati. Una volta che avrete completato l’iscrizione, il broker vi accredita 10.000,00 € virtuali.

Si può accedere al broker anche tramite Facebook  e Google.

Per saperne di più leggi la Recensione di Markets