In questa sezione si affronteranno i maggiori argomenti, che riguardano la Borsa valori, sia italiana (situata in Piazza Affari, a Milano), che mondiale. Il compito principale della Borsa è quello di monitorare il corretto svolgimento della compravendita di azioni.
Si parlerà in generale dei titoli azionari e, approfonditamente, dei più importanti indici, e delle quotazioni in tempo reale.

Definizione dei titoli azionari

Il titolo azionario, chiamato comunemente azione, è un titolo di una quota, che rappresenta la proprietà di una determinata società. Colui, che detiene l’azione, si chiama socio. mentre il mercato dove vengono scambiati i titoli azionari è proprio la Borsa valori. Il mercato azionario si può suddividere in due sezioni: il mercato primario, in cui vengono negoziate le azioni appena emesse, mentre in quello secondario, vengono scambiati titoli già in circolazione.

Quotazione titoli Borsa principali in tempo reale

Le quattro categorie degli indici:

  1. Indici equally weighted: rappresentati dall’equivalenza di valore dei vari elementi di analisi, che riguardano tutti i titoli, che formano l’indice. In parole semplici, tutti le azioni hanno un peso dello stesso valore.
  2. Indici price weighted: contrassegnati dal valore, che viene assegnato al titolo in base al prezzo specifico.
  3. Indici value weighted: si basa sul valore dei singoli titoli in modo proporzionale alla capitalizzazione di Borsa.
  4. Indici di sostenibilità: di derivazione anglosassone, questi indici sono tra i più utilizzati; pesano su ogni titolo, in base a principi economici e di grandezza.

I maggiori indici della Borsa nazionale

In generale, gli indici sono una rappresentazione di un paniere specifico su un determinato trend di diverse azioni, quindi un indice è formato da più titoli azionari.

In Italia l’indice più rilevante è il FTSE MIB, che è composto dalle 40 aziende meglio capitalizzate del nostro territorio, e rappresenta l’80% dell’economia interna di mercato.

Al secondo posto troviamo l’indice FTSE IT All Share, ovvero l’ex MIBTEL, ed è, praticamente, l’insieme di FTSE MIB, FTSE Italia Mid Cap e FTSE Italia Small Cap. L’indice FTSE Italia Mid Cap comprende le prime 60 società, che non fanno parte del FTSE MIB. Mentre l’FTSE Italia Small Cap è l’unione di 123 aziende, e rappresenta i titoli azionari con bassa capitalizzazione.
Per ultimo c’è il FTSE IT Star, ovvero Segmento Titoli con Alti Requisiti, che include le società quotate di media dimensioni, con una capitalizzazione di massimo un miliardo di euro.

I maggiori indici della Borsa internazionale

  • Dow Jones: è l’indice principale della Borsa newyorkese, rappresenta le 30 imprese industriali americane più grandi meglio capitalizzate.
  • Nasdaq: Dall’acronimo di National Association of Securities Dealers Automated Quotation, ed è uno tra i principali indici di titoli tecnologici della Borsa americana.
  • S&P 500: si tratta dell’indice dell’agenzia di rating Standard & Poor’s, e segue l’andamento di 500 aziende americane. Viene utilizzato come strumento per evidenziare i maggiori andamenti del mercato degli Stati Uniti.
  • Nikkei 225: è l’indice più importante della Borsa di Tokyo, e unisce insieme i 225 titoli azionari delle maggiori compagnie nipponiche capitalizzate.
  • DAX 30: Acronimo di Deutsche Aktien Xchange 30, rappresenta l’indice di riferimento della Borsa tedesca e contiene i 30 titoli di aziende con la migliore capitalizzazione.
  • FTSE 100: Acronimo di Financial Times Stock Exchange, nasce il 3 gennaio 1984. Rappresenta l’indice azionario delle 100 maggiori società più capitalizzate quotate nel London Stock Exchange.
  • CAC 40: Acronimo di Cotation Assistée en Continu della Borsa parigina. Si tratta di uno dei più rilevanti indici del sistema Euronext. Anche questo rappresenta le 40 aziende a maggior capitalizzazione.

Indici di borsa online in tempo reale