Possiamo considerare l’indicatore MACD probabilmente l’indicatore più efficiente del Forex trading.

È costituito dall’abbinamento di 3 medie mobili esponenziali:

  • La prima è una media mobile esponenziale su 12 quotazioni;
  • La seconda è una media mobile esponenziale su 26 quotazioni;
  • La terza è una media mobile esponenziale su 9 valori costituiti dalle disuguaglianze tra la prima e la seconda media.

Calcolo del MACD

Media mobile esponenziale 12 – Media mobile esponenziale 26 = MACD
Media mobile esponenziale (MACD) 9 = Signal Line

La sua raffigurazione grafica segnalerà al trader se comprare o vendere:

  • La MACD line sarà quindi la linea delle differenze tra la prima e la seconda media.
  • La Signal Line, sarà la media mobile, su 9 valori, della MACD line.

Nel mercato del Forex si fanno acquisti quando la MACD line ‘buca’ la signal line verso l’alto, contrariamente si vende quando si verifica la situazione inversa.

Come applicare il MACD

Grazie alla presenza di due linee, possiamo ottenere il massimo rendimento da questo indicatore in svariate modalità.

Primo metodo d’applicazione del MACD

Come prima cosa, il MACD, viene messo in relazione con la linea dello zero: quando la taglia con tendenza al rialzo, si produrrà un segnale rialzista; quando taglia la linea dello zero al ribasso, avremo un segnale ribassista.

Secondo metodo d’applicazione del MACD

Con questo metodo possiamo sfruttare la media mobile esponenziale a 9 giorni al pari di una semplice media mobile. Più semplicemente, possiamo dire che, quando l’indicatore toccherà al rialzo la media mobile esponenziale a 9 giorni, avremo un segnale rialzista; al contrario, quando toccherà al ribasso la media mobile esponenziale e 9 giorni, avremo una tendenza ribassista.

Terzo metodo d’applicazione del MACD

Come terza ipotesi d’uso, possiamo sfruttare l’indicatore MACD, per identificare potenziali convergenze tra l’orientamento dei prezzi e quello dell’oscillatore: ovvero, il segnale di un possibile inizio di uno spostamento rialzista, è dovuto da l’accostamento di due minimi decrescenti sui prezzi a due minimi crescenti sul MACD.

Contrariamente la condizione che si verifica con due massimi crescenti sui prezzi generati in corrispondenza di due massimi decrescenti sul MACD delinea un’indicazione di debolezza, con a seguire probabile inversione di tendenza.

Nel caso in cui la divergenza venisse attestata dal breakout di una trendline pensata sui prezzi, il segnale avrebbe un ruolo ancora più rilevante.