Con il termine tasso di cambio ci riferiamo alla relazione di scambio di una valuta con un’altra.

Il tasso di cambio è influenzato da svariate condizioni, come per esempio, il tasso d’interesse stabilito dalla banca centrale che emette la moneta. Generalmente, quei paesi che hanno tassi di interesse effettivi alti, fanno gola ai traders di altri paesi, al punto da accrescere la domanda e il valore della moneta.

Se, ad esempio, avessimo un tasso di cambio tra Euro e Dollaro di 1.24, cambieremmo 1 Euro con 1.24 dollari. Quando abbiamo un tasso di cambio alto tra due monete vuol dire che una delle due ha la possibilità di ‘acquistarne’ più quantitativi dell’altra.

In una fase di tasso di cambio in crescita si parlerà di deprezzamento della valuta straniera; nella fase di tasso di cambio in calo si avrà un apprezzamento della valuta estera. In una condizione di cambi fissi, l’aumento o la riduzione del tasso di cambio vengono denominati svalutazione e rivalutazione.

Tasso di cambio reale

La definizione che meglio esplica il concetto, è quella di un valore che si riferisce ai beni di un Paese relazionati a quelli di un suo partner commerciale.

Per non confonderlo con il tasso di cambio nominale, bisogna tenere a mente che:

  • nel tasso di cambio nominale vengono scambiate due valute;
  • nel tasso di cambio reale vengono scambiati due panieri di beni e servizi simili.

Entrambi però sfruttano un linguaggio simile per alcune terminologie.

Abbiamo 3 condizioni che possono causare oscillazioni del tasso di cambio reale:

  • le oscillazioni del tasso di cambio nominale;
  • l’inflazione nazionale;
  • l’inflazione estera.

Il tasso di cambio reale è apprezzato soprattutto quando i prezzi interni hanno una crescita maggiore rispetto a quelli esteri, o nel caso in cui avviene una rivalutazione dovuta a una decrescita del tasso di cambio nominale o nella condizione in cui, i prezzi esteri, diminuiscono.

Nei casi sopra descritti, l’acquisto, da parte degli esperti del settore, di beni non nazionali ma esteri, rimane più conveniente, sia perché gli esteri risultano essere meno cari, sia perché il costo della valuta estera è più basso. Ne consegue che il paese perde in competitività internazionale.

Nel caso contrario, una diminuzione o deprezzamento dello stesso tasso di cambio reale, comporta a una crescita in competitività, determinata da oscillazioni dei prezzi o dalla svalutazione del tasso di cambio nominale, in poche parole un aumento dello stesso.

Quasi sempre, tolti i periodi extra di iper-inflazione, la variazione del tasso di cambio reale è determinata dal tasso nominale.

Nella condizione in cui il tasso di cambio reale cresce:

  • Saranno indispensabili più merci “nostrane” al posto di prodotti esteri;
  • La situazione che si prospetta è di un deprezzamento in termini reali.

Nella condizione in cui il tasso di cambio reale diminuisce:

  • Saranno indispensabili meno merci “nostrane” al posto di prodotti prodotti esteri;
  • La situazione che si prospetta è di un apprezzamento in termini reali.

Parità dei poteri d’acquisto assoluta e relativa

La parità assoluta dei poteri d’acquisto si verifica nel caso in cui il tasso di cambio reale sia lo stesso per tutti i Paesi.

La parità relativa dei poteri d’acquisto si verifica nel caso in cui il le alterazioni del tasso di cambio reale siano allineate a quelle dei tassi di cambio reali delle altre nazioni.

I riscontri teorici però non danno credito in assoluto a nessuna delle due ipotesi, considerato che negli ultimi decenni si sono verificate rilevanti variazioni dei prezzi.

I migliori Broker di Trading Forex

Per fare trading Forex è bene avvalersi di broker che siano certificati e seri, inoltre un buon broker deve assicurarci degli ottimi strumenti di analisi tecnica.

Nella scelta del broker ci sono dei punti molto importanti da tenere ben presenti, vediamoli insieme:

  • Il broker deve essere certificato dalla CySEC e dalla CONSOB;
  • Il broker deve avere i sistemi di sicurezza che garantiscono i prelievi e depositi in sicurezza;
  • Il broker deve avere delle commissioni basse o assenti;
  • La piattaforma deve essere facile da utilizzare e nello stesso tempo professionale;
  • Il broker deve mettere a disposizione del trader i grafici, gli indicatori e gli oscillatori;
  • Il broker deve avere all’interno della piattaforma una sezione formazione;
  • Il broker deve dare l’opportunità al trader di consultare il calendario economico e le notizie sui mercati in tempo reale.

Queste sono solo alcune regole da seguire nella scelta del broker, ora vi  parliamo di quattro tra i migliori broker sul mercato che hanno al loro interno tutte le caratteristiche elencate.

eToro un Broker Forex sicuro

eToro
Il broker eToro è un broker sicuro e certificato che ha tutte le caratteristiche sopra citate, fare trading con eToro è semplice e divertente, la piattaforma è molto facile da utilizzare e nel contempo può  farvi arrivare ad avere ottimi traguardi nel trading online.

Ma non è tutto perché il broker eToro ha sviluppato una sistema alternativo per fare trading e si chiama Social trading.

Video guida: Come funziona il Social Trading

Come avete potuto capire, fare Forex tramite il Social trading è veramente semplice, vi basterà copiare il Top trader di eToro.

Inoltre il broker vi da l’opportunità di farlo tramite il conto demo, gratuito e illimitato nel tempo.

Leggi la Recensione del broker eToro

 Il Broker ForexTB e il conto demo


Il broker ForexTB è un broker che ha puntato molto sulla politica della sicurezza, la società segue le linee guida per la gestione di dati sensibili della Comunità Europea.

Inoltre ForexTB è regolamentato dalla CySEC con licenza numero: 272/15

Ciò che contraddistingue questo broker è il conto demo, un conto prova dove potrete fare esperienza sulla piattaforma MT4, e imparare ad utilizzare tutti gli strumenti che vi mette a disposizione.

All’interno della piattaforma troverete una sezione formazione molto completa, dove potrete capire cos’è lo Spread, gli oscillatori ecc. Data la serietà di ForexTB vi consigliamo di provarlo iniziando con il conto demo gratuito.

Leggi la Recensione completa di ForexTB

 Il Broker XTB e la piattaforma x Station 5


XTB è un broker presente sul mercato da 15 anni e nel 2019 ha vinto il premio di miglio broker, fare trading Forex con XTB è un’ottima scelta.

Iscrivendovi ad XTB tramite il conto demo potrete provare la piattaforma x Station 5

La piattaforma x Station 5 vi permetterà di provare un trading professionale e veloce, con grafici di altissima risoluzione ed efficienza, per accedere tramite il conto demo vi basteranno due muniti di orologio.

Leggi la Recensione completa di XTB

 Il Broker Markets e gli strumenti di trading

Markerts
Iscriversi a Markets vuol dire entrare nel modo del trading in modo professionale, potrete scegliere la piattaforma giusta per le vostre esigenze e sviluppare le strategie adeguate per i vostri obbiettivi.

Con il broker Markets potrete fare degli investimenti che siano sia a breve che a lungo termine con un sistema mirato, che vi da un margine di errore molto basso.

Per fare tutto questo vi basterà iscrivervi al conto demo un conto prova gratuito e illimitato nel tempo, per eseguire la registrazione vi basteranno pochi secondi.

Ma non è tutto, perché Markets vi permette di accedere anche tramite Facebook e Google.

Leggi la Recensione completa di Markets