Il grafico EUR/USD, disponibile online e gratuitamente, è un valido strumento per poter comprendere i maggiori trend del tasso di cambio di euro e dollaro. EUR/USD rappresenta il più importante all’interno del mercato forex, ma anche quello che i trader online scambiano maggiormente (quasi un terzo del mercato valutario).

Quali sono i fattori che influenzano il cambio euro dollaro?

Sono molteplici i fattori che possono incidere sul grafico:

  • Il differenziale dei tassi di interesse tra Stati Uniti e Unione Europea;
  • L’inflazione, e, più in generale l’andamento dei prezzi;
  • Il costo del petrolio, dei metalli preziosi, soprattutto dell’oro, e di altre materie prime;
  • L’andamento macroeconomico delle due economie e la stabilità politica.

Inoltre, esistono altri fattori di tipo tecnico e macroeconomico:

Fattori di tipo tecnico

Si intendono fattori tecnici gli orari di apertura e chiusura delle Borse, in questo caso le Borse degli USA e dell’Eurozona.
Le prime ad aprire sono le piazze europee alle ore 09.00. Questo permette, fin dalla mattinata, di approfittare al massimo della volatilità del tasso di cambio.
Le piazze statunitensi aprono, invece, alle 14.00. Da questo momento si spalancano nuove possibilità di trading, spesso, opposte a quelli della mattinata.

Fattori di tipo economico

Nello specifico, sono fattori macroeconomici ovvero che riguardano l’economia di Stati Uniti e Europa. Si tratta di: tassi di interesse, tasso di disoccupazione, bilancia commerciale, PIL, e infine degli indicatori sentimentali.

Analizziamoli nel dettaglio.

Tassi di interesse

Rappresenta un elemento indispensabile per i traders. In questo caso, vengono stabiliti dalla BCE, la Banca Centrale Europea, che fissa i suoi tassi di interesse, precisamente, all’inizio del mese tra la prima seconda settimana; e la FED, la Federal Reserve che, invece, rilascia il tasso sui Fondi Fed, 8 volte nell’arco di un anno.

Spesso accade che, quando i tassi di interesse negli Stati Uniti sono più alti rispetto a quelli dell’Eurozona, il dollaro generalmente si rafforza. Al contrario, quando i tassi di interesse sono più alti nella zona Euro, il dollaro si indebolisce.

Tassi di disoccupazione

Si tratta di un indicatore statistico fondamentale per il cambio euro dollaro.

Molto importanti sono anche le pubblicazioni, ogni mese, di alcuni dati inerenti al mercato del lavoro. Per il mercato statunitense sono attese le notizie che riguardano i dati come il Non-Farm Employment Change (il cambio dei dipendenti non agricoli), rilasciato ogni primo Venerdì del mese successivo dal Bureau of Labor Statistics.

Mentre per il mercato europeo si attendono, principalmente, i numeri e i dati riguardanti l’occupazione delle principali economie Europee.

Bilancia commerciale

La bilancia commerciale può essere utile e in grado di influenzare il grafico Eur/Usd. Essa rappresenta uno degli elementi della bilancia dei pagamenti, e registra le import/export di tutte le merci di ogni Stato.

La bilancia commerciale risulta:

  • Attiva: quando il valore delle esportazioni supera quello delle importazioni;
  • Passiva: quando il valore delle importazioni supera il valore delle esportazioni.

PIL (Prodotto Interno Lordo)

Il PIL influenza il trading online e il cambio EUR/USD. Il Prodotto Interno Lordo misura il risultato finale dell’attività produttiva dei residenti di un Paese in un dato periodo.

Sondaggi sentimentali

Come indicatori sentimentali che influenzano il cambio euro dollaro si intende, principalmente, i sondaggi. Ne sono un esempio il German ZEW Economic Sentiment o l’University of Michigan Consumer Sentiment Indicator.

Questi indicatori riescono a percepire la situazione globale dell’economia, e sono in grado di influenzare l’andamento del mercato.