Chi sono gli investitori nel Forex trading?

Gli investitori nel Forex Trading

Per comprendere a pieno il mercato Forex è necessario conoscere chi sono i suoi attori principali, ovvero coloro che investono in questo strumento finanziario.
Diversamente dai mercati azionari, nei quali si scambiano titoli di società pubbliche, il mercato Forex non è centralizzato. Infatti, qualunque investitori può ottenere un rendimento, anche se il mercato delle valute è così grande da essere difficile da manipolare per qualsiasi entità.
Ma vediamo, ci sono gli attori principali nel Forex trading

Le Banche Centrali di tutto il mondo

Le Banche Centrali sono banche nazionali il cui compito primario è quello di emettere e prestare valuta nazionale.
Normalmente sono loro gli attori principali, perché gestiscono la politica monetaria, in termini di tassi d’interesse e possono, così, incrementare o diminuire le loro riserve di valuta. Dispongono, inoltre, di enormi riserve auree e di valuta estera. Questo si traduce in molto potere, ovvero che le Banche Centrali sono in grado di muovere drasticamente il mercato nella loro valuta.

L’intento politico di questi enti è quello di preservare il valore relativo della loro valuta entro certe fasce,

e, di conseguenza intervengono nel mercato Forex quando vengono messi in pericolo i limiti di queste fasce.
In genere, è più facile per le Banche Centrali svalutare la propria valuta, che non preservare o aumentarne il valore. Le banche centrali hanno anche un ruolo nei prestiti e nel fornire liquidità alle grandi banche presenti su tutto il territorio nazionale di riferimento.

Le banche

La maggior parte del volume d’affari del Forex trading viene scambiato tra banche.
Quest’ultime investono sia per conto loro che per conto dei loro clienti.

In sostanza, il mercato interbancario è dominato dai 4 attori principali: per volume, ci sono Citybank al 12,9%, JP Morgan e HSBC all’8,8% ciascuno e Deutsche Bank al 7,9%.

Solitamente, le banche decidono di investire per due motivi, ovvero a scopi prettamente speculativi, ma anche per creare la loro base di riserve di valuta e per fare da intermediari fra importanti professionisti del settore, guadagnando dallo spread.

Gestori di Fondi d’Investimento e di Fondi Hedge

I clienti più importanti delle banche sono i fondi speculativi, conosciuti con il nome di hedge funds, e i gestori di altre modalità d’investimento.
Quest’ultimi potrebbero voler scambiare valute per vari scopi: finanziare l’acquisto di titoli il cui prezzo è espresso in valute che non possiedono, assicurarsi una copertura dal rischio di future fluttuazioni dei tassi di cambio che potrebbero avere effetto negativo sul loro portafoglio di titoli, o semplicemente per sfruttare le fluttuazioni per ottenere un profitto. In generale, i fondi hedge più rischiosi tendono ad avere maggiore influenza sul mercato delle valute.

Le società quotate in Borsa

Anche le società per azioni sono a stretto contatto con le banche. Generalmente le società più grandi tendono a trattare direttamente con le banche più importanti, mentre le piccole imprese lavoreranno con banche più piccole.

investire nel forex trading

investire nel forex trading

Anche quando non è così, i loro rendimenti possono essere esposti al rischio di fluttuazione dei tassi di cambio.

Per tutte queste ragioni, le società hanno bisogno di effettuare operazioni in valuta, e spesso sono in svantaggio perché costrette nel mercato: non sempre possono essere selettive quando investono.
Proprio in questo contesto che entra in azione il Forex trading con swap e contratti a termine, allo scopo di proteggersi da questi rischi con largo anticipo. Bisogna, però, dire che il volume totale scambiato nel Forex dalle società a fini commerciali è sovrastato da quello dei gestori dei fondi di investimento e fondi hedge a scopi speculativi.

I piccoli investitori

I piccoli investitori sono l’ultimo tassello di questa catena. Si tratta di singoli individui che decidono di investire nel mercato delle valute, attraverso i cosiddetti broker forex offline e online.
Chi sono dunque, nello specifico, le centinaia di migliaia di persone come noi che decidono di investire nel Forex trading attraverso i broker al dettaglio?

Secondo i risultati di un sondaggio condotto nel 2014:

  • 70% uomini, 30% donne circa. Proporzione più elevate di donne in Europa (41% donne);
  • Età media 35 anni – relativamente giovani;
  • 35% in Europa, 40% in Asia, solo il 4% negli USA;
  • Gli americani detengono il deposito medio più elevato ad oltre 6.000$;
  • Percentuali per regione: Europa 35%, Asia 24%, Medio Oriente 13%, Sud America 8%;
  • L’84% ritiene possibile ottenere profitti mensili positivi, il 30% lo consegue;
  • Account più ampi tendono a essere anche i più redditizi.

Come investire in Borsa tramite il trading online

Sia che voi siate dei piccoli investitori oppure no, investire in borsa tramite il trading online è molto interessante. Il trading online vi da la possibilità di accedere direttamente ai mercati finanziari e operare su di essi, i mercati sono i seguenti:

  • Azioni;
  • Indici;
  • Valute;
  • ETF;
  • Materie prime;
  • Criptovalute;
  • ecc.

Per investire o aprire delle posizioni su uno di questi Asset avrete bisogno di un broker di trading online, il quale tramite i CFD vi metta in contatto con i mercati borsistici.

Poniamo l’esempio, di voler investire sul mercato del Forex, in specifico modo nella coppia valutaria EUR/USD,

Il trader dovrà iscriversi ad un broker di trading Forex, per fare questo è necessario effettuare una ricerca minuziosa, dopo le adeguate valutazioni si potrà procedere all’iscrizione.

I broker di trading Forex offrono la possibilità di accedere tramite il conto demo, un conto prova gratuito, dove potrete gettare le basi per divenire Top trader, i broker dopo la registrazione vi caricano dei soldi virtuali da utilizzare per le vostre operazioni di Forex e non solo.

Aprire una posizione per speculare sull’EUR/USD è molto semplice, il broker di riferimento vi da l’opportunità di utilizzare i CFD, che sono dei contratti tra il broker e il trader, inoltre i CFD si avvalgono della leva finanziaria.

La leva finanziaria da la possibilità al trader di utilizzare una cifra maggiore a quella Realmente posseduta.

Dopo che avrete preso confidenza con i mercati e con la piattaforma, potrete iniziare a fare trading Forex in modo reale.

Migliori Broker Forex Trading

Selezione dei migliori Broker forex testati dal Nostro Staff, i broker sono autorizzati e certificati dagli enti competenti.

Broker Licenze Vantaggi Recensione
eToro
Regolamentato
CySEC 109/10
BROKER DEL MESE ✓
Deposito minimo: 200€
Conto Demo di 100.000€!
5 stelle
Recensione
Apri un Conto Demo
ForexTB
CySEC 092/08
Financial Services Board
Deposito minimo: 250€
“100% Affidabilità”
5 stelle
Recensione
Apri un Conto Demo
Markets.com
CySEC 092/08
Financial Services Board
Deposito minimo: 100€
“100% Affidabilità”
5 stelle
Recensione
Apri un Conto Demo
XTB
Regolamentato
CySEC 169/12
FCA FRN522157
Nessun Deposito Minimo
“100% Sicuro e affidabile”
4 stelle
Recensione
Apri un Conto Demo
iQoption
Regolamentato
CySEC 207/13
Registrato in
MIFID, FCA, CRFIN
Deposito minimo: 10€
Fai trading con soli 10€!
Trade minimo: 1€
5 stelle
Recensione
Apri un Conto Demo
Plus500
Regolamentato
CySEC 250/14
Deposito minimo: 100€
Conto Demo di 40.000€

CFD Service

4-5 stelle
Recensione
Apri un Conto Demo
Recensione Broker avatrade Avatrade
Central Bank Irland
n° C53877
Deposito minimo: 100€
Conto Demo di 100.000€!
4 stelle
Recensione
Apri un Conto Demo

Gli investitori possono perdere tutto il loro capitale da trading forex.

Rischia solo il capitale che sei disposto a perdere. Questo messaggio non costituisce un consiglio di investimento.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Conclusioni

Il mondo degli investimenti è un settore molto interessante, ma difficile nello stesso modo. Per riuscire ad essere un trader di successo è bene studiare e formarsi nel settore, per fare ciò i broker di trading hanno sviluppato la sezione formazione, che aiuta i trader a mettere le radici nel trading.

Nella sezione formazione si trovano e-Book, video e Wabinar, nonché libri di trading da scaricare.

Il trading online essendo un settore dove si investe del denaro, è bene farlo in modo consapevole e ponderando l’emotività.

 

iqoption trading

Leave a Reply