Come Operare con il forex Trading

Con il seguente esempio vi faremo capire il funzionamento del Forex trading.

Poniamo il caso che il tasso di cambio EUR/USD sia 1,26 che significa che per acquistare 100 euro occorrono 126 dollari USA e che l’investitore di Forex abbia un’attesa di incremento della valuta europea.

Compererà perciò un milione di euro spendendo un milione e duecentosessantamila dollari.

Avverandosi l’attesa dell’investitore di Forex che il cambio EUR/USD arrivi a 1,30, egli potrebbe immettere nuovamente il milione di euro per un milione e trecentomila dollari, conseguendo perciò un vantaggio di 50.000 dollari USA.

È soltanto uno degli esempi più semplici d’intervento nel mercato del Forex, è infatti manifesto a tutti gli addetti del settore che si trovano anche altre regole come ad esempio il trading sui margini.

In una situazione come questa in una leva di 100:1 il broker di Forex vi proporrà un investimento minimo su un conto specifico e versando 1.000 dollari USA cioè il margine, ossia il capitale necessario per aprire una posizione di 100.000 dollari USA ossia un centesimo del valore nominale dell’operazione.

NB. Seppur margine e leva diano la stessa informazione, uno è il rapporto, mentre l’altro il valore in termini monetari.

Segreti per diventare forex trader di successo

Segreti per diventare forex trader di successo

Come si opera sul mercato

Per operare seriamente nel mercato del Forex, che è aperto 24 ore su 24, è indispensabile essere a conoscenza di alcuni principi che i neofiti sottovalutano, e cioè i volumi delle transazioni giornaliere e gli orari dei mercati finanziari.

Si può iniziare a operare nel mercato del Forex trading, dalle 23.00 della domenica sera alle 23.00 di venerdì sera, rispettivamente l’apertura dei mercati neozelandesi e la chiusura del mercato di New York.

Bisogna considerare le date delle festività nazionali nel periodo in cui i mercati sono chiusi e alle fasce orarie migliori per fare forex trading.

Un elenco per riassumere gli aspetti utili da controllare per fare Forex trading:

  • Apertura e chiusura dei maggiori mercati finanziari;
  • Sovrapposizioni di mercati aperti in differenti piazze finanziarie;
  • Fusi orari;
  • Differenze di orario dovute all’ora legale;
  • Orari adottati dal broker con cui operate che è un aspetto fondamentale per il calcolo della chiusura o apertura della nascita del prezzo. I punti cardine sono l’ora di NY, l’ora locale e l’ora GMT/UTC;
  • È essenziale conoscere in quale tempo i mercati sono particolarmente energici, comunemente nelle prime e ultime ore di apertura, praticamente durante gli orari di contemporanea apertura di più piazze;
  • I mercati soffrono delle trasformazioni nel momento in cui le informazioni sugli indici della macroeconomia vengono rese pubbliche.

All’apertura dei mercati europei, nel nostro paese, abbiamo un volume intenso di transazioni tra le 8:30 e 9:30 di mattina, con un picco massimo di circa 25000 compravendite.

Fino alle 12:00 cala gradualmente, orario di apice irrilevante durante l’attività giornaliera, in cui si rilevano all’incirca 10.000 transazioni.

Le operazioni raggiungono quasi quota 20.000 verso 14:00, orario che corrisponde con l’apertura del mercato americano e lentamente scende. ricordate che gli ultimi interventi sul mercato inglese capitano verso le 16:00 ora italiana. In quell’orario ci sono circa 5000 operazioni.

Il fermento continua a dimagrire e recupera verso le 04:00 del mattino perchè collima con l’apertura della borsa di Tokyo, ma con volume è al di sotto delle 2000 transazioni.

Orari migliori per operare nel Forex trading per un trader italiani:

Orari migliori per operare nel Forex trading per un trader italiano

Orari migliori per operare nel Forex trading per un trader italiano

  • Dalle 7:00 alle 9:00 sui mercati di Tokyo e Londra;
  • Dalle 10:00 alle 12:30 sul mercato di Londra, senza EUR/USD;
  • Dalle 14:30 alle 19:00 sul mercato di Londra e New York fino alle 17:00 e poi solo quello di NY fino alle 19;
  • Dalle 2:30 alle 4:30 per il mercato di Tokio.

I giorni in mezzo alla settimana sono i migliori per operare nel Forex trading.

Infatti tutti i broker nel fine settimana non lavorano proprio.

È corretto sapere che i mercati arabi sono aperti alla domenica, poiché che il loro giorno di festa è il sabato. In ogni caso si parla di trattative limitate che non vale la pena rincorrere.

Quando operare con il Forex trading?

Spesso diversi neofiti del Forex trading si chiedono quale sia la migliore sessione di trading.

Sappiate che, purtroppo, non esiste una risposta univoca, ideale per tutti gli investitori.

Certo, è vero che esistono momenti specifici, più opportuni di altri, per poter investire e poter entrare nel mercato Forex.

Ma, dipende, soprattutto, dalla strategia che ogni singolo trader decide di utilizzare in quel dato momento.

Per esempio, gli scalpers che effettuano degli investimenti intraday (giornalieri) potrebbero preferire i momenti di grande concentrazione degli scambi, mentre altri trader, che desiderano negoziare le coppie di valute con un’ottica più a lungo termine, potrebbero ignorare i picchi di prezzo quotidiani, concentrandosi, invece, su posizioni in periodi di bassa volatilità.

Per quale motivo investire su grandi volumi di negoziato?

Una valida strategia che consentirà di individuare la migliore sessione di trading con cui sarà più opportuno negoziare è strettamente legata all’investimento nei momenti di maggiore concentrazione dei grandi volumi di negoziazione.

Il motivo principale è che il mercato Forex è sostanzialmente decentrato e aperto per 24 ore al giorno.

Quindi, il momento migliore per i trader intraday è sicuramente quello di sovrapposizione delle varie sessioni, ossia nel momento in cui i trader di diverse Nazioni stanno negoziando in modo contemporaneo. Maggiore è il numero di Paesi in cui avviene la negoziazione e maggiore sarà anche il volume di negoziazioni e, di conseguenza, più ampi anche i volumi dei prezzi.

Che cos’è la zona “morta”?

Si contrappone alla zona di maggiore concentrazione delle transazioni, la cosiddetta zona “morta”. Si tratta, in sostanza, di un’area nel quale il numero delle negoziazioni è parecchio basso.

La motivazione principale è che diversi trader, in quel lasso di tempo, preferiscono dormire.

Individuare la zona morta non è difficile, essendo riconducibile alla sessione di sovrapposizione tra l’Asia e l’Europa. In questo caso, il volume di trading è generalmente molto sottile e le tendenze sono alquanto imprevedibili e non sempre, in particolar modo, significative.

Alcuni investitori, che decidono di aprire delle posizioni con un’ottica di lungo periodo, preferiscono entrare nel mercato proprio durante tali momenti specifici , anche se, bisogna dire che, si verifica di rado una concentrazione di attenzione di tali investitori in questa fascia temporale, sostanzialmente, perché i trader che effettuano investimenti di lungo periodo non sono preoccupati di dover affrontare una volatilità di breve periodo.

La sovrapposizione tra Europa e Stati Uniti

Un momento particolarmente favorevole per poter negoziare sul mercato del Forex è quello della sovrapposizione tra la sessione europea e quella statunitense.

In queste ore, infatti, i mercati sono popolati da un numero elevato di trader attivi e le coppie di valute sono capaci di muoversi piuttosto velocemente.

Non solo, proprio in queste ore si concentrano le notizie economiche più rilevanti.

Ciò significa che la maggior parte dei trader preferirà entrare nel mercato proprio in questi frangenti, con l’intento principale di massimizzare i profitti in modo significativo e minimizzare i rischi derivati dall’investimento.

Il giorno migliore per entrare nel mercato Forex

Un altro fattore molto importante da considerare quando si investe nel mercato Forex, nello specifico, per quanto riguarda il momento di ingresso, è legato alla scelta del giorno.

Questo significa che ci sono alcuni giorni della settimana migliori di altri e che sono mediamente più “affollati” di altri.

Come regola generale, è possibile affermare che, i movimenti di prezzi maggiori tendano a concentrarsi nella parte centrale della settimana, con le sessioni di negoziazione di martedì e di mercoledì che hanno maggiore opportunità di incontrare variazioni più significative nei cambi delle coppie valutarie principali, ovviamente salvo eccezioni.

L’orario da sapere per la pubblicazione dei dati

Infine, un ulteriore elemento che è consigliabile valutare nella ideazione della personale strategia di Forex trading è legato all’orario di rilascio dei dati.

Si tratta di un aspetto molto significativo, che potrebbe influenzare le operazioni e i relativi profitti, sia in modo negativo, ma anche positivo.

Le regole non scritte del Forex trading

Il Forex trading è un’attività finanziaria altamente speculativa, in cui si può ottenere un profitto, derivato dalla previsione corretta dell’andamento di prezzo delle maggiori coppie di valute estere.

Per ottenere un guadagno è necessario conoscere e saper utilizzare delle strategie specifiche.

Ma quando si parla di strategie Forex, si entra in un mondo complesso e difficile da comprendere, soprattutto all’inizio del percorso. Grazie, però, a queste strategie è possibile orientare le preferenze personali e perseguire gli obiettivi primari di minimizzare i rischi e di massimizzare i rendimenti, in linea con le proprie aspettative.

Ma da cosa dipendono le strategie Forex? E quali sono le principali strategie che conviene utilizzare? Sono solo alcune delle domande a cui risponderemo all’interno di quest’articolo.

Come viene influenzato lo stile di trading?

Cominciamo con affermare che il cosiddetto stile di trading di ogni investitore è il tipo di operatività adottata dallo stesso trader.
Lo stile di trading, in particolare nel Forex, non può che essere influenzato da una lunga serie di fattori fondamentali, come per esempio la disponibilità economica dell’investitore, il tempo disponibile che si dedica al Forex trading, il tempo da dedicare allo studio e all’approfondimento dei concetti, dei meccanismi e quant’altro del trading online.

Non solo, il piano di money management che si intende utilizzare, il livello di rischio a cui si è pronti ad andare incontro e così via.

Si tratta di una lunga serie di determinanti a cui potremmo aggiungere anche tanti altri elementi di influenza e sul quale è estremamente consigliabile di soffermarvi attentamente, al fine di giungere alla definizione di quanto contenuto nel prossimo paragrafo.

Le maggiori strategie di Forex trading

Una volta conosciuto il proprio stile di trading e i principali concetti del Forex trading e presa sincera consapevolezza di tutto ciò, bisogna comprendere quale tipo di strategia è meglio adottare.

Tra le più utilizzate dai trader, possiamo certamente citare l’esistenza di una strategia di position trading, ovvero in grado di rappresentare sicuramente la strategia di più ampio respiro, visto e considerato che comprende un periodo temporale molto lungo, durante il quale le posizioni aperte vengono mantenute per un arco di tempo che tende a oscillare tra un minimo di alcune settimane, fino ad arrivare a diversi mesi.

Un’altra strategia che vale la pena citare è il c.d. swing trading. Si tratta di una strategia di breve termine, ovvero un periodo compreso tra alcuni giorni e diverse settimane.

Poi, esiste il day trading, chiamato anche intraday trading, che, come intuibile, è contraddistinto da un breve periodo di riferimento temporale, che va a concludersi nell’arco della stessa giornata.

Un’ulteriore strategia Forex, che è possibile individuare è lo scalp trading, o anche scalping. Una strategia di investimento del mercato valutario, contraddistinta da un brevissimo periodo, che oscilla, in genere, tra pochi secondi e qualche minuto.

È chiaro che per ogni strategia di Forex trading, appena descritte, vi saranno diverse modalità di approccio, con l’obiettivo contemporaneo di ridurre il proprio rischio e massimizzare i potenziali profitti o, per lo meno, renderli in linea con quanto atteso nella propria strategia di ingresso sui mercati finanziari.

Pertanto, ancora prima di iniziare con le vostre operazioni, è necessario sempre prestare molta attenzione nel definire ad alcune cose, come: gli obiettivi da raggiungere a l’interno della vostra strategia, la scelta del broker giusto adatto alle vostre esigenze e di testare le strategie sui migliori broker forex, aprendo dei conti demo appositi.

Solamente una volta conseguita la giusta dimestichezza con tali elementi, siete pronti per intraprendere realmente questo tipo di attività finanziaria, seguendo i consigli che più volte abbiamo ribadito all’interno di questo sito.

I migliori Broker di Forex trading

Per fare trading Forex è bene che si utilizzino piattaforme d’eccellenza che siano serie e veloci nell’esecuzione delle operazioni finanziarie. Nella scelta del broker vi sono dei fattori molti importanti, vediamoli insieme.

Per prima cosa bisogna verificare che i broker siano certificati e sicuri, le certificazioni più importanti sono la CySEC e la CONSOB, la seconda cosa a cui si deve prestare molta attenzione sono i termini e le condizioni che i broker dettano.

Altro fattore che non potete sottovalutare è se la piattaforma vi offre la possibilità di accedere tramite un conto demo e se sia a tempo oppure illimitato, vediamo ora i quattro migliori broker Forex.

Broker Forex eToro

Broker Forex etoro

Broker Forex etoro

Il broker eToro è un broker molto innovativo nel settore, che vi permette di fare un trading intuitivo e divertente nello stesso tempo, questa piattaforma ha sviluppato il Social trading, una nuova formula per fare trading Forex.

Il Social trading di eToro vi permetterà di copiare i top trader che sono iscritti ad eToro e riprodurre in modo automatico le loro operazioni. Oltre al Social trading con eToro si può fare anche il trading classico, nel migliore dei modi.

eToro vi permette di accedere alla piattaforma tramite il conto demo gratuito e illimitato nel tempo, dove potrete fare pratica sia con il Socia trading che con il Trading online, una volta che vi sarete registrati il broker vi accredita 100.000,00 € virtuali da utilizzare per i vostri investimenti.

Se preferite fare trading Forex tramite l’App mobile con eToro sarà possibile, questa applicazione vi da le stesse opportunità che se utilizzate il broker tramite un dispositivo fisso.

Leggi la recensione completa del broker eToro

Broker Forex Investous

Recensione Broker Investous
Il broker Investous attualmente è uno tra i primi broker di Forex che ci sono sul mercato, questa società è competente e il suo sito è gestito da F1Markets Limited impresa di investimento regolamenta a Cipro.

Iscriversi ad Investous ha moti vantaggi, la piattaforma che viene utilizzata è la MT4 una delle più acclamate nel mondo.

Investous si avvale delle migliori tecnologie nel fattore sicurezza dati e transazioni, fa fede alle leggi della Comunità europea, inoltre iscriversi ad Investous è molto semplice vi baseranno pochi secondi.

Una volta che vi sarete registrati potrete investire su molti mercati:

  • Forex;
  • Materie prime;
  • Criptovalute;
  • Azioni;
  • Indici.

Per operare in questi settori si utilizzeranno i CFD.

Il Conto demo di Invetous è gratuito e non ha limiti di tempo, una volta che vi sarete registrati il broker vi accredita 100.000,00 €.

Leggi la recensione completa di Investous

Broker Forex XTB

Broker xtb
Il broker XTB è stato nominato nel 2019 miglior broker CFD sul mercato, fare trading con XTB vuol dire tradare su oltre 1500 strumenti.

Il broker XTB ha formulato due tipologie di conti, uno Standard e un altro Pro, entrambi sono molto interessanti, la leva massima è di 1:30 sia per il conto Standard che per il conto Pro, in entrambi su può utilizzare la piattaforma MT4 e la xStation e la gestione dei due conti è gratuita.

Le piattaforme sono entrambe molto interessanti e personalizzabili, il tempo medio di esecuzione per operazione è di 85 millisecondi.

Se invece si vuole fare una prova gratuita XTB vi da l’opportunità di accedere tramite il conto demo,  ma solamente per quattro settimane, una volta completata l’iscrizione il broker vi accredita 100.000 € virtuali.

Leggi la recensione completa di XTB

Broker Forex Markets

markets-trading

La piattaforma Markets è molto utilizzata da chi non vuole investire grandi cifre nel trading online, in quanto si possono fare investimenti anche con pochi euro, questo broker è molto apprezzato anche per la sua velocità d’esecuzione e per la sezione formazione, molto ricca.

Il servizio clienti di Markets è molto attento alle esigenze dei suoi trader ed è attivo 24 ore su 24, lo si può contattare sia tramite Chat, mail o telefonicamente.

Il broker Markets come gli altri che abbiamo citato è regolamentato dalla CySEC e dalla Financial Service Board del Sudafrica.

Markets vi offre la possibilità di iscrivervi tramite il conto demo, un conto prova gratuito, una volta che vi sarete registrati il broker vi accredita 10.000,00 €.

Leggi la recensione completa di Markets